Mascherina BASIC

Mascherina monouso in TNT cucita, facile da indossare grazie ad un elastico, composta da un foglio di materiale TNT 100 gr e cucita per ottenere una forma ergonomica.

Viene spedita in confezioni da 5 pezzi cadauna, ciascuna con informazioni sulla destinazione d’uso del prodotto, che non si configura né come un DM né come un DPI:  il cittadino può utilizzarle, come consentito dall’art. 16 co. 2 D.L. 18/2020, nel quotidiano per la spesa o alle poste, per tutelare se stesso e le persone che gli stanno accanto, infatti indossandola si eviterà il contatto delle proprie mani con naso e bocca e, allo stesso tempo, il rispetto della distanza di 1 m tra le persone e l’indossare ciascuno una protezione di questo tipo aiuterà a contenere il diffondersi del virus.

Le nostre mascherine monouso sono certificate come traspiranti, impermeabili , non irritanti non citotossiche. Tutte le certificazioni in nostro possesso saranno inviate previa richiesta.
Ordine minimo: 300 pezzi

Vuoi saperne di più? Contattaci per un preventivo

Descrizione

In un momento difficile come quello che stiamo attraversando a livello nazionale, Pubblieffe, ditta artigiana che realizza da oltre 40 anni prodotti in TNT, materiale atossico, traspirante ed idrorepellente, mette in campo le proprie competenze e tecnologie per produrre mascherine filtranti ai sensi dell’art. 16, co. 2 D. L. 18/2020 destinate alla popolazione per un utilizzo nel quotidiano, rispettando comunque il disposto distanziamento sociale e le ulteriori regole precauzionali introdotte per contenere il diffondersi del virus COVID-19.

Le nostre mascherine monouso sono certificate come traspiranti ISO 9237:1997 , impermeabili AATCC 193:2012, non irritanti ISO 10993.3, non citotossiche ISO 10993.5 e rispondenti al REACH (Reg. CE 1907/2006/E).

È una valida alternativa alla mascherina fatta in casa, veloce da indossare e, una volta utilizzata, deve essere subito gettata nella raccolta indifferenziata.

Il nostro obiettivo è quello di dare un apporto fattivo al paese, offrendo un servizio veloce ed efficace al cittadino, che non acquisterà le mascherine chirurgiche o DPI, lasciando le stesse a disposizione degli operatori sanitari per il loro encomiabile e rischioso servizio.

Questa è una delle nostre proposte, ma l’importante è che ognuno con coscienza si prenda cura di se stesso e del prossimo per poter uscire insieme da questo triste momento e tornarci a stringere la mano, magari per tornare a presentarvi packaging e non mascherine!